Energie Rinnovabili ed Energie Alternative

energie rinnovabili ed alternative
Energie rinnovabili ed Energie alternative

Sempre più spesso si sente parlare, in televisione, sui giornali, ma anche tra la gente comune, di energie alternative: termini come energia eolica, energia geotermica, pannelli fotovoltaici, sistemi per il recupero del calore, sono entrati a far parte del nostro vocabolario e si spera che, in un futuro non troppo lontano, questi argomenti vengano presi in considerazione sul serio.

Energie, tecnologie, tecniche e finanziamenti.

Attraverso questo sito, il cui tema è incentrato sulle energie rinnovabili, si vogliono attraversare gli argomenti più disparati: verranno presentate le varie forme di energie alternative, quali tecniche vengono usate per produrle, quali sono i finanziamenti stanziati dall’Italia per l’utilizzo di pannelli solari, come fare per accedervi, i principali corsi di formazione professionale rivolti a specialisti del settore.

Cosa significa Energia Rinnovabile?

Ma vediamo innanzitutto cosa sono le energie rinnovabili e come queste possono essere classificate: per energia rinnovabile si intende una forma di energia ricavata da fonti che abbiano la caratteristica di essere non esauribili ed il cui utilizzo faccia in modo da non pregiudicare quelle che sono le risorse naturali utilizzabili per le generazioni future; bisogna fare attenzione.

In natura nulla si crea e nulla si distrugge

Queste affermazioni hanno valore solo da un lato sociale, politico, in quanto per il primo principio della dinamica in natura nulla si crea e nulla si distrugge; ma se consideriamo che la rigenerazione di fossili quali carbone, gas naturale e petrolio, e di elementi chimici quali il plutonio e l’uranio, impiegano milioni di anni, dobbiamo considerare queste fonti di energia esauribili, in quanto nell’immediato futuro esse sono limitate.

Energie Rinnovabili: quali sono.

Possono essere considerate rinnovabili l’energia geotermica, cioè il calore generato da fonti geologiche, l’energia idroelettrica, distinta in energia mareomotrice, energia talassotermica ed energia del moto ondoso, l’energia eolica, l’energia solare (fotovoltaica e termica), l’energia ricavata da biomasse quali oli vegetali, biogas, biodiesel e cippato e la termovalorizzazione dei rifiuti.

Sviluppo sostenibile.

Le energie rinnovabili hanno un impatto ambientale molto limitato e permettono all’uomo di ottenere uno sviluppo sostenibile, che cioè non danneggi le risorse naturali e consenta alle future generazioni di ottenere uno sviluppo di uguale valore.

Ormai non è più un segreto, nel nostro paese la produzione di energia viene svolta principalmente con tecniche primordiali, che in genere prevedono la combustione di petrolio o carbone; ma la scienza, in questi anni, ha fatto passi da gigante ed è ora che anche il nostro Paese si dia da fare in questo senso.